Seno rifatto: piace alla maggioranza degli uomini

Non è una grande scoperta, ma una ulteriore conferma statistica non fa certamente male: il seno rifatto piace alla maggioranza degli uomini e una buona parte di questi è addirittura pronto ad affermare che se l’intervento di mastoplastica additiva è ben fatto, non si riesce ad avvertire la differenza tra un seno naturale e uno ritoccato dal chirurgo.

Insomma, un ulteriore incentivo in mano alle donne per convincersi della validità dell’intervento al seno?

Secondo l’indagine condotta dalla Duepuntozero Research (un istituto di ricerche e di analisi che è specializzato nella comprensione e nella misurazione dei media digitali) e dalla DoxaPharma (società che da diversi anni è attiva nel settore delle ricerche farmaceutiche presso i consumatori, presso i medici e presso i farmacisti), in occasione della recente edizione dell’Osservatorio Nazionale sulla chirurgia estetica in Italia, al 65% degli uomini piace il seno rifatto. A tale percentuale, come sopra anticipato, si può aggiungere un 50% di maschietti che dichiarano di non avvertire differenza tra il decollete naturale e quello passato al bisturi.

Non solo: sempre ai margini delle considerazioni effettuate nello studio, la maggior parte degli uomini pensano che la misura ideale di seno, per le donne, sia la terza. Insomma, abbondante, ma non troppo: una linea guida per ispirare i lavori degli specialisti.

Non è una sorpresa nemmeno il fatto che l’intervento di mastoplastica additiva sia quello più richiesto dalle donne, con 50 mila femminucce che nel 2011 sono andate sotto i ferri per avere un seno più bello e prosperoso. Del totale delle donne intervistate (1.000), la maggior parte ha dichiarato di essere soddisfatta del proprio seno, mentre il 37% ha confessato di aver preso in considerazione qualche ritocchino. Il 40%, pur avendoci pensato, ha invece dichiarato di non aver mai incontrato un chirurgo, mentre il 28% dichiara di non sottoporsi all’intervento per paura del dolore.